Dalle prime prove poetiche degli anni cinquanta alle sperimentazioni più radicali nell’ambito della Nuova avanguardia, la poesia di Alfredo Giuliani (Mombaroccio, 1924 – Roma, 2007) rappresenta un lungo viaggio nelle possibilità che il testo offre ai significati dell’esperienza. Affiancata da una produzione critica eclettica e militante, la poesia di Giuliani esplora il rapporto difficile che intercorre tra la parola e la realtà, tra il senso e il significato. Recuperare al presente quell’esperienza poetica, insieme individuale e collettiva, significa innanzitutto storicizzarla e restituirla al divenire complesso della letteratura del secondo Novecento per farne strumento di comprensione non solo delle dinamiche interne al dibattito sulla poesia, ma anche di quelle relative alla percezione del reale e alle forme del comunicare. In questa prospettiva, la posta in gioco delle scelte stilistiche, delle opzioni formali, della teoria e della prassi di Giuliani e dei suoi compagni di strada non è più semplicemente linguistica o letteraria, ma innanzitutto politica e filosofica.

Antonio Schiavulli, L’avventura dentro i segni. La poesia novissima di Alfredo Giuliani, Bologna: Gedit, 2008. 194 pp. 22 euro – ISBN 978-88-602-7062-7

acquista… »

Advertisements